Hexen Edge of Chaos Demo

Le meraviglie del motore Id Tech 4

Per tutti gli appassionati di Hexen, ieri è stata finalmente rilasciata la prima demo di Hexen Edge of Chaos. Sviluppato come mod per Doom 3 da un manipolo di 10 persone, contiene la prima avventura del Clerico, vale a dire 3 mappe che corrispondo a circa 2 ore di divertimento. I link per il download, sia per Windows che per GNU/Linux, si trovano sul sito ufficiale.


Il gameplay di Hexen Edge of Chaos

L’ho provato e dai primi minuti di gioco promette veramente molto bene e questo mi sembra un motivo più che valido per riesumare il cd di installazione di Doom 3 o per acquistarne una copia se non ce l’avete (tanto ormai si compra a €9.90).

Ah dimenticavo, per poter giocare è necessario aggiornare il gioco all’ultima versione che è la 1.3.1.

AGGIORNAMENTO DEL 12/11/10 ALLE 19:50
E’ fantastico, ricalca molto il primo Hexen, ci ho già passato 4 ore e non è ancora finito!

AGGIORNAMENTO DEL 18/11/10 ALLE 00:30
Finalmente ho trovato il tempo di finirlo, a giudicare da data e ora dei salvataggi sono circa 9 ore di gioco (ammetto che ad un certo punto mi ero un po’ incasinato e giravo senza una meta 😛 quindi magari dura un po’ meno). In definitiva questo mod è fatto molto bene, gli enigmi sono abbastanza facili da risolvere ma non è proprio immediato imboccare la strada giusta, il che secondo me è un buon compromesso e aggiunge longevità al gioco. La realizzazione tecnica è ineccepibile, ricordo che stiamo parlando di un progetto amatoriale, sia i modelli che le armi e l’ambiente circostante sono veramente molto ben fatti e sfruttano quanto di meglio il motore Id Tech 4 abbia da offrire. Naturalmente ci sono anche dei lati negativi: le tipologie di avversari sono un po’ pochine: fondamentalmente sono sempre gli stessi tre anche se quella specie di scimmie  indiavolate sono veramente bastarde da abbattare. Inoltre gli ambienti seppur realizzati divinamente mi hanno sempre dato l’idea di muovermi in uno spazio molto limitato, ma magari è solo una mia impressione. Una cosa che invece mi ha dato veramente fastidio è la totale mancanza di un inventario in cui sia possibile controllare i pezzi dei puzzle in nostro possesso, come chiavi, oggetti da collocare in qualche posto, ecc. Ed infine non ho capito a cosa dovrebbero servire i vari diari che si raccolgono per strada: fondamentalmente aggiungo una trama, anche intrigante se vogliamo, ma avrei preferito che fornissero anche elementi per risolvere gli enigmi.
Comunque il mio giudizio è sicuramente molto positivo e aspetto con ansia la release della versione definitiva.

 

AGGIORNAMENTO DELLE 19:50 

Advertisements

~ di Morg4n su 12 novembre, 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: