Anime in Plexiglass

Digital Scream

Ho paura, credo sia normale alla vigilia di un cambiamento…

Sapete che faccio volentieri a meno di parlare di politica, soprattutto in questo blog, ma quello che accade stasera, secondo me, potrebbe condizionare pesantemente il futuro di Internet in Italia, quindi farò un’eccezione. Si mi riferisco proprio all’evento RaiPerUnaNotte: la diretta in streaming di quella che sarebbe dovuta essere la puntata di Annozero del 25 Marzo 2010. Questa sera su una moltitudine di canali alternativi alla tv di stato, che dovrebbe ergersi a punto di riferimento di una libera informazione invece di piegarsi servilmente alla volontà di pochi (pre)potenti, andrà in onda la puntata Pirata di Annozero: Pirata perchè si è tentato in tutti i modi di soffocarla, Pirata perchè non è gradita al regime, Pirata perchè su internet sono tutti Pirati.

…Camminando nel condotto sette
si arriva nella New Carboneria…

Così recita la canzone Anime in Plexiglass di Ligabue, ed è così che stanno tentando di ridurci: costretti a nasconderci per poter esprimere le nostre idee. Ci sono stati ripetuti tentativi di mettere a tacere la blogosfera, adesso addirittura una trasmissione di approfondimento è stata costretta a fuggire in un Palasport a Bologna, su Sky Tg24, Repubblica tv, Corriere tv, Current Tv, RaiNews24, varie emittenti radio, molte tv locali, più di 200 piazze Italiane e nella rete delle reti: Internet.

La libertà di pensiero, di parola e di informazione è un qualcosa che è al di sopra delle ideologie politiche e come un virus si sta diffondendo attraverso tutti i canali possibili, MALEDETTI BASTARDI, in una lotta per la sopravvivenza, come spinta da un istinto di autoconservazione, e lo fa attraverso di noi: attraverso le persone che hanno una testa e vogliono usarla per pensare, attraverso le persone che vogliono ancora poter esprimere le proprie idee.
Perciò questa sera percorriamo il condotto sette, raggiungiamo la New Carboneria, e facciamo risuonare il ruggito primordiale della libertà in tutta la rete in modo che il mondo sappia che in Italia ci sono persone che non si arrenderanno mai al pensiero unico.

Da domani, noi cittadini virtuali della rete potremmo diventare ufficialmente tutti Pirati, gli attacchi volti alla chiusura di siti e blog potrebbero moltiplicarsi ed aumentare di efficacia: la libertà fa paura ai regimi ed Internet è rimasto l’ultimo luogo ancora veramente libero.

Sperando non si ripeta un Italian Crackdown, almeno ci avremo provato!

Annunci

~ di Morg4n su 25 marzo, 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: