Notizie dal cyberspazio

notizie_dal_cyberspazio

Programma di test per il P5 Glove

Alcuni si chiedono se Morg4n abbia abbandonato la sua baia.

No, sono ancora lì, ma per capire cosa succede è necessario fare un salto indietro nel tempo…

Giugno 2008

Quello che non vi ho detto è che da circa un anno non faccio più il programmatore nella piccola software house dove lavoravo prima, ma sono impiegato all’ufficio Sistemi Informativi ,o C.E.D. se volete, di una grande azienda.

All’inizio pensavo fosse un male non fare più il programmatore di professione ma…

Ottobre 2009, Oggi

Dopo quasi un anno di disintossicazione senza buttare giù nemmeno una riga di codice, ho sentito il bisogno irrefrenabile di rientrare nel tunnel e ho avuto l’ennesima conferma di quello che sono veramente.

Perchè a volte con il sole che splende preferisco starmene a parlare con la mia GNU/Linux-box in C++?
Perchè cerco di ritagliarmi degli spazi di tempo per divorare il Red Book delle OpenGL?
Perchè mentre fumo una sigaretta, invece di staccare la spina, penso a come risolvere il bug che mi blocca da ore?
Perchè a volte invece di sognare la f*g* sogno la soluzione?
Perchè scrivo codice sorgente per ore di fila e quando il programma funziona provo la stessa scarica di adrenalina che mi procurerebbe andare con la mia moto lanciata a 300 Km/h?

La risposta è che, vi piaccia o no, io SONO un programmatore dentro, o se volessi darmi una definizione sbrilluccicante, un “Code Hacker” e questo credo che non cambierà mai!

Si ma dov’è Morg4n?

Morg4n è davanti alla sua GNU/Linux-box a scrivere codice come una dannato, ha tirato fuori dall’armadio il guanto virtuale P5 della Essential Reality e sta facendo pratica con le OpenGL perchè è ora di fare un giro serio nel Cyber Spazio. Prima o poi ha anche deciso che pubblicherà su Sourceforge un po’ di Free Software a cui sta lavorando.

A presto!

Advertisements

~ di Morg4n su 11 ottobre, 2009.

9 Risposte to “Notizie dal cyberspazio”

  1. Ciao Morgan, quanto tempo, che bello rileggerti 🙂 Ma anzichè stare ore e ora a buttare giù codice perchè di tanto in tanto non scrivi anche qui? 😉

    Sai quante cose per me sono cambiate.. l’ultima forse è stata l’abbandono di Gnu/Linux a favore di Windows, Vista prima e Seven da qualche settimana 🙂 Ci sentiamo, ciao ciao 😉

  2. Beato te morg4n che riesci a bazzicare in C++ ( piu’ che altro hai tempo per farlo ). Io invece ho chiuso i rubinetti per mancanza di tempo… preferisco quel poco tempo che ho – impegni di famiglia in primis- impiegarlo all’aria aperta.
    Comunque bravo, tu che lo puoi fare, keep on coding !!!

    @ Davide: come mai hai dovuto “abbandonare” GNU/Linux ? In cosa non ha soddisfatto le tue esigenze ? Mi interesserebbe saperlo ( per curiosita’ ), sapere quali problemi hai avuto, e che cosa ti ha fatto demordere, ecc.ecc. ( se ti va di parlarne )

  3. Premetto che non sono uno che fa chissà che con un Pc, sono il classico utente medio neanche troppo smaliziato. Sostanzialmente non vedevo particolari vantaggi nell’usare Linux rispetto a Windows, poi sicuramente sarà successa qualcosa( che ora neanche ricordo più) che mi ha fatto andare in bestia e ho “ripulito” la partizione ext3. Quindi Windows Vista. Poi sappiamo tutti bene che Windows più lo usi più si incasina( ma secondo me anche Linux soffre in questo, anche se di meno). E ho trovato l’occasione per passare alla RTM di Seven gratuitamente( ne parlo sul mio blog di questo passaggio). E ora siamo qui 😉 Sono stato più sintetico possibile 😛

  4. @ Davide
    Questo è NO BUONO!!! 😛
    A parte gli scherzi, secondo me ognuno usa il S.O. che ritiene opportuno e che meglio soddisfa le proprie necessità.
    Solo mi dispiacerebbe se tu abbandonassi completamente GNU/Linux.
    Anche io che uso prevalentemente GNU/Linux, al lavoro sono costretto ad usare Windows e lo stesso se voglio fare una partita a Need for speed o rFactor godendo appieno di tutte le potenzialità del mio Logitech G25.
    In un mondo ideale esisterebbero il bianco ed il nero ma nella vita reale spesso non si può essere così assoluti e bisogna scegliere il grigio. 😉

  5. Ecco ora ricordo meglio comunque. All’inizio passai proprio a Windows per NFS Undercover, poi lo finii e ho comprato l’iPhone che necessita di Windows. A quel punto di Linux non sapevo più che farmene, così tra un problema e l’altro l’ho buttato! Ora vediamo se sto nuovo 9.10 mi convince magari lo uso così per svago…

  6. > Beato te morg4n che riesci a bazzicare in C++ ( piu’ che altro
    > hai tempo per farlo ). Io invece ho chiuso i rubinetti per
    > mancanza di tempo…

    In realtà il tempo non ce l’ho neanch’io, infatti mi tocca fare sempre le 2 – le 3 di notte da bravo vampiro 😛

    > preferisco quel poco tempo che ho – impegni di famiglia in
    > primis- impiegarlo all’aria aperta.

    Hai tutta la mia approvazione, fai bene a uscire e fare una bella passeggiata con i tuoi cari invece che stare ore e ore a cuocerti i neuroni davanti al monitor.
    E poi gli affetti e gli amici sono come i fiori: vanno curati altrimenti appassiscono. 😉

    Però… ora fa freddo ed io non posso prendere la moto T_T
    Invece nel cyberspazio fa caldo (sia benedetto l’inventore delle stufette elettriche 😛 ) e se voglio posso scorrazzare a bordo di una potente Enzo Ferrari o sull’ultima Lamborghini e se il mondo dove mi trovo non mi piace posso anche costruirmene uno mio 😛

  7. Questa è un’ottima notizia! Credo ci sia un gran bisogno di persone che decidano, nonostante i sacrifici che questo comporta, di dedicarsi alla programmazione anzichè abbandonarla e lasciarsi ingrigire dal lavoro e dalla routine. Io al contrario ho abbandonato per altri interessi molto presto le mie ambizioni in questo senso e non ho mai sviluppato un gran bel rapporto con il codice… ma se avessi dedicato ore, mesi e anni davanti allo schermo per sviluppare le mie conoscenze informatiche credo che non lascerei mai che queste servano solo a chi mi da i $oldini a fine mese.
    PS: combinazione possiedo anch’io un P5 dell’essential reality, che mi ha dato qualche soddisfazione come controller MIDI per suonare (ma su windblow$ qualche anno fa) e che sta a prendere polvere da quando sono passato definitivamente e una volta per tutte (o così credo) al pinguino. Date le mie scarse capacità non ho mai pensato seriamente a trovare il tempo e la voglia di farlo funzionare su Ubuntu o sulle altre distro che si sono succedute freneticamente sul mio laptop negli ultimi due anni.. Ogni consiglio sarebbe ben accetto!

  8. @teo_23
    Grazie teo_23
    appena troverò un attimo di tempo ti prometto che pubblicherò su sourceforge un programma di test che ho realizzato per il P5: comincia a togliere la polvere!!! 😉

    • Ottimo! Non voglio mettere alcuna fretta (anche perchè ho una tesi da scrivere che assorbe gran parte del mio tempo, altre cose da sbrigare e sono in partenza), ma non vedo l’ora di ri-impugnarlo… nel frattempo, nell’attesa che il forziere si schiuda con la gradita sorpresa ho scoperto VR Juggler (“platform for virtual reality application development created at the Virtual Reality Applications Center at Iowa State University”…”Support for the USB Essential Reality P5 Glove”!!!), che mi ha dato ulteriori speranze, ma devo ancora trovare il tempo per compilarlo (per ora mi son limitato a scaricare le dipendenze) e mi domando se sarò all’altezza di capire come può aiutarmi senza leggermi tonnellate di documentazione.. Grazie e a presto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: