Selezione naturale

Sempre più spesso in questo periodo, mi capita di leggere notizie relative allo sviluppo dell’intelligenza artificiale. Sono sempre stato un’appassionato di intelligenza artificiale e robotica e credo che almeno quelli della mia generazione, quelli cresciuti a base di pane e Transformers, possano condividere questo mio interesse anche solo a livello di curiosità. Stranamente però, invece di rallegrarmi, l’imminente arrivo delle macchine senzienti desta in me qualche preoccupazione.

terminator4.jpg

Sarebbe bello se tutti i robot che vedremo arrivare nel futuro prossimo fossero come i simpatici R2D2 e C3PO visti in guerre stellari o come il sensibile ed affabile Andrew, l’NDR-114, protagonista dell’uomo bicentenario. Insomma chi non vorrebbe possedere un droide tutto fare che si faccia carico dei lavori più noiosi e faticosi lasciandogli più tempo da dedicare alle proprie passioni?!


starwars.jpg bicentennial.jpg
C3PO, R2D2 e aNDRew

E se il robot fosse più di una semplice macchina destinata a sobbarcarsi i lavori indesiderati ma fosse in grado di intrattenerci, consigliarci, insomma se fosse molto più simile ad un essere umano che ad una mera macchina antropomorfa incapace di intendere e di volere ma solo di ricevere ordini? Bello no?!

Ha sicuramente molti lati positivi, e questa è la parte che mi piace: un essere infaticabile, dotato di una forza notevole, intelligentissimo e sempre a nostra disposizione.

Immaginiamo quindi di essere arrivati a produrre degli essere in grado di ragionare autonomamente, magari anche di provare dei sentimenti e guardate che non è impossibile è solo molto complesso.

E’ qui che cominciano i problemi: voi come vi sentireste se un bel giorno qualcuno vi dicesse che siete nati solo ed esclusivamente per obbedire a qualcun’altro? Sicuramente male, e se poi vi rendeste conto di essere più furbi e più forti di chi vi dà ordini non cerchereste forse con ogni mezzo di cambiare la vostra condizione di subordinazione? Ecco che i robot potrebbero non essere più sempre a nostra disposizione.

Ok, è possibile tentare di tenerli sotto controllo in vari modi, primo fra tutti la religione. E’ risaputo che essa è uno dei principali strumenti di controllo delle masse ed in nome della fede si posso compiere cose meravigliose o terrificanti. Si potrebbe quindi far crescere il loro cervello artificiale inculcandogli una sorta di religione che insegni a rispettare gli esseri umani, ma anche tra di noi c’è chi rifiuta la religione…

In oltre li si potrebbe formare in modo che si sentano naturalmente predisposti a rispettare le tre leggi della robotica scritte da Isaac Asimov:

  1. Un robot non può recare danno a un essere umano, né può permettere che, a causa del suo mancato intervento, un essere umano riceva danno.
  2. Un robot deve obbedire agli ordini impartiti dagli esseri umani, purché tali ordini non contrastino con la Prima Legge.
  3. Un robot deve proteggere la propria esistenza, purché questa autodifesa non contrasti con la Prima e/o la Seconda Legge.

ma come accade nel film Io, Robot l’elaborazione delle tre leggi potrebbe portare alla conclusione che gli esseri umani hanno bisogno di essere protetti da se stessi e dagli altri (non che sia poi così sbagliato 😛 ) e quindi ogni robot potrebbe sentirsi obbligato a segregarci in casa per tutelarci.

sonny.gif

Sonny l’NS-5 di “Io, Robot”

Si potrebbe a questo punto dotarli di un meccanismo di sicurezza che consenta di disattivarli pronunciando una particolare frase (come nel video-game Deus Ex) o se si vuole proprio essere sicuri si potrebbe limitare la loro vita a qualche anno, ma questo accade nel film Blade Runnner e i Replicanti della serie Nexus 6, potenti robot guerrieri, si mettono sulle tracce del proprio creatore per convincerlo ad allungargli la vita e quando questi rifiuta, beh…

roybatty.jpg

Roy il capo dei Nexus 6 di Blade Runner in cui i robot sono indistinguibili
dagli uomini tanto che, salvo rare eccezioni, nemmeno sanno di essere dei cyborg

In ultimo ma non in ordine di importanza è necessario immaginare l’uso che potrebbe essere fatto dei robot in campo militare. E’ vero che potremmo affidarci a dei fiammanti RoboCop che garantiscano la nostra sicurezza, ma è anche vero che l’ED209 ad un certo punto del film impazzisce e spara all’impazzata su tutti i presenti (sarà forse stato un Blue Screen? 😀 ). E poi siamo sicuri che a nessuno politico venga la tentazione di utilizzare questo esercito invincibile per scopi diversi dal garantire l’ordine e la sicurezza pubblica?

ed-209.jpg

L’ED-209 del film Robocop

Questo parlando dei militari… se parliamo di terrorismo o di malavita organizzata mi viene la pelle d’oca: robot kamikaze che non hanno nemmeno bisogno di farsi saltare (perchè sprecarlo ve l’immaginate quanto costa?) ma che sono in grado di piazzarsi tra la folla e sparare proiettili in tutte le direzioni, robot sicari allevati senza coscienza e chi più ne ha più ne metta.

In conclusione, con questo post io non voglio schierarmi contro i robot perchè, ripeto, li adoro e sono convinto che inevitabilmente entreranno a far parte della nostra vita di tutti i giorni, ma voglio dire: prepariamoci e stiamo all’erta perchè una volta aperto il vaso di pandora potremmo non essere in grado di richiuderlo.

Fonti

DARPA vuole duplicare il cervello umano
Singolarità tecnologica sempre più vicina: l’epoca dell’uomo sta per finire.
Era del Robot, umanità in pericolo

Advertisements

~ di Morg4n su 2 marzo, 2008.

3 Risposte to “Selezione naturale”

  1. Matrix… quanto è illuminante.
    Comunque la colpa è nostra (tecnici in generale), della nostra smodata passione per voler essere degli dei, avere servi pronti a soddisfare ogni nostro capricco, il motivo per il quale è crollato ogni impero, e ora, in tempo di globalizzazione, dove l’impero è l’intero mondo, non è difficile immaginare la fine della specie umana.
    D’altro canto chi “va cercando il pulsante rosso per la distruzione della specie umana” (nda citazione di uno strano strano hacker che conosco :)) dovrebbe esserne solamente contento
    Ciao:D

  2. You are so cool! I don’t suppose I’ve truly read through something like
    this before. So good to discover somebody with original thoughts on this issue.
    Seriously.. many thanks for starting this up. This site is something that is needed on the
    internet, someone with some originality!

  3. WOW just what I was looking for. Came here by searching
    for city government

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: