Software libero: paura di volare…

Volare… staccare i piedi dal suolo e librarsi nel cielo.

jetman2.jpg

Volteggiare tra le nuvole, sentire il vento tra le dita e quella strana, piacevole sensazione d’immensità che lascia senza fiato. Una senszione che mette quasi a disagio, tanto siamo abituati ai vincoli ed ai nostri limiti.

Per caso, mi sono trovato a fare il paragone tra il volo ed il software libero.

Abituati da troppo tempo a convivere con le condizioni restrittive imposte dai contratti di licenza dei software proprietari, abbiamo sviluppato una straordinaria abilità nel trovare quello di cui abbiamo bisogno con metodi “alternativi”, siamo così assuefatti a quel senso di colpa e di illegalità che ci pervade nel farlo che abbiamo quasi paura di perderlo… e così spesso ci si rassegna a camminare.

Ci si rassegna a camminare spostandosi furtivamente da un nascondiglio all’altro o in una immensa pianura dove volano qua e la proiettili che speriamo non ci colpiscano.

Siamo così assuefatti che la stessa idea di poter avere un software senza doverlo trafugare ci pare assurda, e guardiamo con sospetto chi ci promette un paio d’ali.

L’ incontro con il software libero è così: indossate le nostre ali guardiamo in basso, la vertigine ci assale e siamo tentati di rinunciare. Poi, quando finalmente ci lasciamo andare, scopriamo che è davvero possibile, stiamo volando!

Quasi ci manca quel senso di colpa e di illegalità a cui eravamo abituati, ci si trova spiazzati e sembra troppo bello per essere vero.

All’inizio qualche volta si cade, come quando si impara a camminare, le difficoltà ed i pericoli si incontrano anche in aria, anche se molto meno, qualcuno spara per farci cadere ma, una volta imparato come fare, l’unica cosa che vorremmo è continuare a volare…

…Liberi

Advertisements

~ di Morg4n su 17 ottobre, 2007.

Una Risposta to “Software libero: paura di volare…”

  1. “..Walk on, toward personal liberation!”
    così dovrebbe essere la scritta sulla lapide di Bruce Lee che per una vita intera ha tentato di volare, di raggiungere la perfezione. L’importante forse non è arrivare alla perfezione ma cercare di arrivarci. Sforzarci di migliorare se stessi. Impegnarsi a tal fine con umiltà e coraggio. Ed è proprio il coraggio che ci serve per affrontare cose come l’accettare e il promuovere il software libero. Ogni cambiamento, ogni cosa che non si conosce incute paura a priori, ma una volta conosciuto non ci fà più timore. L’importante che ci siano sempre persone a favore di questo cambiamento e che divulghino questo modo di pensare.
    Walk on Morg4n, toward software liberation!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: